Su Palu

su palu urzulei
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Google+ 0 Filament.io 0 Flares ×

Dopo un venerdì pieno di preparativi con l’aiuto indispensabile di Sergio nell’impacchettare ad arte tutto il necessario per il campo: “arriva il fatidico giorno della partenza!”. Appuntamento alle 8:30 ad Uschello. Dopo un paio di minuti, arrivano Caterina e Susanna; Ci si organizza un attimo e si parte, direzione Teletottes – Urzulei.
Arriviamo intorno alle 12:00 (dopo aver fatto una piccola pausa a Lotzorrai) li troviamo Silvia, Gianlusc, Tarcisio e Manuela, anche loro arrivati da poco.
Finiti i preparativi: si parte verso Su Palu! Dopo un breve tratto della codula di luna, si arriva all’entrata (un piccolo cancello giallo).
Scende per primo Gianlusc che si ferma al primo frazionamento per controllare la mia discesa e quella  di Esther. Subito la prima difficoltà: un piccolo salto (detto anche il salto Ibba) che porta verso il salone Altaloma, dove superando grandi massi e frane si raggiunge il famoso sifone.
Si inizia a sentire il fiume (White Nile).
Scendiamo (superando la frana) e arriviamo sul letto del fiume. L’acqua non è tantissima, ma è abbastanza fredda…  una volta dentro il sifone, si iniziano a sentire frastimi e versi strani perchè l’acqua è freddissima ed è impossibile rimanere asciutti, pertanto ci si bagna completamente.

Una volta superato il sifone si continua a seguire il letto del fiume fino ad arrivare al cosiddetto spogliatoio, dove è possibile cambiarsi e mettersi qualcosa di asciutto. Alcuni decidono di cambiarsi, altri solo di strizzarsi le calze.
Si riparte divisi in gruppi da 3, Io sono assieme a Gianlusc e Susanna. Lo sviluppo della grotta è fantastico: ogni angolo è con colori e forme sempre diverse. Tra discese e risalitine in corda passiamo nella zona delle vasche e in  una parte scivolosa causata del latte di monte.
Dopo una discesa in corda, si arriva alla cascata:  iniziano i traversi!…(per me non facilissimi), ma con l’aiuto di Gianlusc, dopo aver tentennato, riesco a superare il salto (detto anche passo della morte). Siamo quasi arrivati…. Ma prima di giungere al campo ci si ferma al Lago e alla sua stupenda cascata…una meraviglia!… saliamo oltre la cascata dove c’è una bellissima piscina (Blue Nile) con un colore fantastico: viene voglia di farsi un bellissimo bagno.
Finalmente dopo 4 ore si arriva al campo: (detto:El Alameim) una grandissima sala sabbiosa e soprattutto asciutta… Prepariamo il campo per la notte, mangiamo qualcosa e si riparte direzione Disneyland!
Una volta riempite le bottiglie d’acqua si va verso Lilliput: solo il nome spaventa… Una sala lunga e gigantesca e noi piccoli esseri minuscoli. Nel tragitto ci imbattiamo nel Lago delle Fate: una colata bianca e bellissima; non ci fermiamo se non qualche minuto. Lilliput inizia a farsi sentire sulle gambe…Arriviamo al Tesoro di Morgan, dove troviamo un posto meraviglioso e molto concrezionato… non si può spiegare a parole. Arrivati al finale di Lilliput la fatica si fa sentire ed io ed Esther decidiamo di non proseguire, comunichiamo la decisione ad Enrico che decide di riportarci indietro. Siamo dispiaciuti che Enrico non possa arrivare a Disneyland con gli altri, ma la fatica per noi è tanta. Una breve pausa e si riparte, qualche foto al Tesoro di Morgan e via senza fermarsi sino al Lago delle Fate….Enrico decide di fermarci per qualche scatto… rimango a bocca aperta: all’interno mille stalattiti e concrezioni, alcune colonne e nel lago ancora dell’acqua… uno spettacolo!

Arriviamo al campo dopo quasi 2 ore (la stanchezza è tanta) ci cambiamo e ci rilassiamo….

Dopo alcune ore, decidiamo di preparare la cena… un magnifico cous cous al tonno… primo round andato.
Sentiamo dei rumori…vediamo delle luci provenienti dal lago…sono Giacomo e Manuela del Csc che ci hanno raggiunto. Finalmente arrivano pian piano gli altri; Gianlusc aveva una fame “PAZZESCA” e noi per non essere da meno riceniamo con altro cous cous… sono ormai le 2 passate è ora di dormire.

Ore 12:00 Tarcisio da la sveglia… colazione e poi subito in partenza per i rami fossili. Io ed Esther decidiamo di rimanere al campo… non vogliamo che si possa verificare la stessa situazione del giorno precedente causata della fatica, dato che la visita ai rami fossili con Tarcisio è un’occasione unica. Tra i preparativi, arrivano: Barbara e Luca, che hanno  avuto appena il tempo di prepararsi il lettuccio per la notte e mangiare qualcosa che anche per loro è ora di partire assieme agli altri.
Alle 14:30 al campo arriva il silenzio, per ingannare il tempo decidiamo di lavare i pentolini e di riempire le bottiglie d’acqua. L’unica paura era la noia, ma tra qualche chiacchiera e riposino il tempo è passato abbastanza in fretta. Superate le  dieci ore dalla partenza ai rami fossili inizia ad arrivare qualcuno: nelle loro facce tanta stanchezza. E’ ora di cena; il mitico Gianlusc, sempre molto affamato, finalmente poteva mangiare e gustare i suoi tortelli con la panna visto la brutta esperienza del cous cous la notte precedente.
Dopo cena ci fanno vedere le foto stupende fatte da Silvia nei rami fossili: gallerie giganti dove ci passa un tir… senza dimenticare di guardare il video dell’acqua sacra della Marmitta. Si è fatto tardi… la sveglia domani e alle dieci.

Puntuale arriva la sveglia è ora di fare colazione e ritirare tutto… alle 12 si parte direzione uscita Su Palu.
I primi a partire siamo io, Esther, Enrico, Caterina, Barbara e Luca… mentre gli altri fanno squadra fotografica al lago per alcuni scatti di Silvia. Alle 16:30 il nostro gruppo esce dalla grotta…. Vedo la luceeeeee….
Una sensazione bellissima.
Alcune foto all’uscita e si va verso la macchine per un bel bagnetto rinfrescante al fiume e finalmente un cambio pulito.
Che dire….. una bellissima esperienza e grande soddisfazione… con l’obbiettivo di arrivare a Disneyland la prossima volta. Ho vissuto tante emozioni, risate e paura (maledetto traverso!).  Ringrazio veramente tutti per la pazienza, il supporto, i consigli e l’aiuto che è stato dato. A preso Su Palu….

Luca Farci

ATTIVITA’: Visita, Foto e Campo Interno
DATA: dal 30/05/2014 al 02/06/2014
COMUNE: Urzulei
LOCALITA’: Teletottes – Codula di Luna
Grotta: Su Palu (n. catasto 1988)
ORGANIZZATORE DELL’USCITA: Enrico Seddone
Partecipanti: Enrico Seddone, Caterina Falconi, Luca Farci, Esther Spiga, Silvia Arrica, Gianluca Melis, Susanna Pisu, Barbara Ibba, Luca Gallo, Tarcisio, Manuela, Giacomo e Sara (CSC).

Commenti